Live al Centrale66, un regalo (per noi)

Scroll down for English version

Le cose sono andate così. I Baffodoro, con cui avevamo già suonato prima che iniziasse tutto lo stop a causa della pandemia, ci contattano lunedì: “venite a suonare con noi venerdì a Modena? Purtroppo i Rev Rev Rev non riescono a essere presenti”. Non suoniamo dal vivo da un sacco di tempo, ci stiamo impegnando in sala prove per arrivare al meglio alla prossima registrazione del nostro secondo EP.

Che facciamo?
Certo che andiamo!

E abbiamo fatto benissimo. Ci teniamo a ringraziare tutti i ragazzi del Centrale66, un locale speciale nel centro di Modena dove trovare musica dal vivo; ringraziamo i Baffodoro che hanno pensato a noi (siamo fratelli separati alla nascita); e ringraziamo i Rev Rev Rev per essere venuti a sentirci, nonostante tutto (ci stiamo ascoltando in loop la loro discografia).

Foto di Mattia Medici

That’s what happened. Baffodoro, with whom we had already played before the stop due to the pandemic began, contacted us on Monday: “come and play with us on Friday in Modena? Unfortunately Rev Rev Rev can’t play”. We haven’t played live in a long time, we are working hard in the rehearsal room to get the best out of the next recording of our second EP.

What are we doing?
Sure we go!

And we did very well. We would like to thank all the guys of Centrale66, a special venue in the center of Modena where you can find live music; we thank the Baffodoro who thought of us (we are brothers separated at birth); and we thank Rev Rev Rev for coming to hear us, despite everything (we are listening to their discography in loop).

Pics by Mattia Medici

Podcast – Capitolo 5

Scroll down for English version

Dopo un periodo di tranquillità, arriva la quinta puntata del nostro podcast.

Le tre sezioni di Talking Radar:
– Le difficoltà di fare musica nel tempo libero: S prova a raccontare queste settimane di pausa.
– La musica che ci ha formato: un nuovo spazio in cui parliamo dei gruppi e della musica che ci ha segnato, formato e modellato. Inizia M.
– Addio. È una poesia di Corinna, una nostra amica, interpretata da Marianna.

Aspettiamo i vostri commenti e suggerimenti. Ricordatevi di iscrivervi su iTunes PodcastSpotify (e poi anche Deezer, Google e PlayerFM).

Talking Radar: un podcast per raccontarci, per raccontare il postrock che ascoltiamo e che suoniamo.
In questo episodio . Le difficoltà di fare musica nel tempo libero . La musica che ci ha formato . Addio (una poesia di Corinna, interpretata da Marianna)

After a period of calm, the fifth episode of our podcast arrives.

The three sections of Talking Radar:

– The difficulties of making music in your free time: S try to tell these weeks off.
– The music that formed us: a new space in which we talk about the groups and the music that marked, formed and shaped us. M.
– Addio. It is a poem by Corinna, a friend of ours, interpreted by Marianna.

We look forward to your comments and suggestions. Remember to subscribe to iTunes Podcast and Spotify (and then Deezer, Google, and PlayerFM too).

Wad, un singolo

Scroll down for English version

È disponibile online il video dello showcase di Wad, l’ultimo brano che la band A Radar, 5 Antennas, and 11 Clovers: Are We Just Signals? (Radar 5:11) ha registrato in una sessione live a porte chiuse, grazie alla collaborazione del Collettivo Mattatoyo. Antonio Pascale al mixer, Nic Sala alle luci e Saverio Covezzi alle riprese video.

Sabato 24 luglio torniamo sullo stesso palco, stavolta con il pubblico, per presentare i nostri brani riarrangiati grazie al “6° elemento”, Giulio Stermieri a tastiere e synth e sampler.

Wad è disponibile sui servizi di streaming.

The video of Wad‘s showcase is available online, the latest song that the band A Radar, 5 Antennas, and 11 Clovers: Are We Just Signals? (Radar 5:11) recorded in a live session behind closed doors, thanks to the collaboration of the Collettivo Mattatoyo. Sound engineering by Antonio Pascale, lights by Nic Sala and Saverio Covezzi at the video shootings.

Saturday 24 July we return to the same stage, this time with the public, to present our songs rearranged thanks to the “6th element”, Giulio Stermieri on keyboards and synths and sampler.

Wad is available on streaming services.

Finalmente live

Scroll down for English version

Zona bianca, si riparte.

Esattamente nello stesso posto dove ci eravamo lasciati il 25 ottobre.

Torniamo al Mattatoyo di Carpi.

Se a qualcuno interessa ancora la musica dal vivo, musica che arriva alle viscere come un fibroscopio a fibra ottica senza midazolam, allora il 24 luglio è un buon momento per vedersi.

C’è una novità, importante: saremo sul palco in 6. È ufficiale, abbiamo ampliato le sonorità aggiungendo synth e campionamenti e fantasie varie.

PS: è necessaria la prenotazione, scrivete a questo indirizzo.

White area (that means there’s no restriction for Covid-19), we start again.

Exactly in the same place where we left on October 25th.

Let’s go back to the Mattatoyo of Carpi.

If someone still cares about live music, music that reaches the gut like a fiber optic fiberscope without midazolam, then July 24 is a good time to meet.

There is an important news: we will be on stage in 6. It’s official, we have expanded the sounds by adding synths and various samples and fantasies.