La Tenda Live, an unexpected success

Scroll down for English version

Quello di sabato 15 febbraio non è stato solo un concerto. È stato un regalo.

Una data quasi improvvisata senza nessuna aspettativa si è rivelata inaspettatamente la più bella della nostra esperienza. E per questo dobbiamo ringraziare… Ringraziamo Fulvio per averci contattato, Tony per l’accoglienza e i suoni (davvero molto molto bravo), così come tutto lo staff de La Tenda.

Ma la vera sorpresa sono stati i Baffodoro… Il feeling che si è creato con loro fin da subito è stato il reale surplus della serata. Grazie regaz di essere rimasti fino alla fine.

Ringraziamo anche Tinnitus che nonostante il preavviso minimo si è sbattuto per esserci e… Cazzo che foto.

Un ultimo ringraziamento a tutti quelli che sono venuti per ascoltarci, che siano essi amici vecchi o nuovi o semplici curiosi, speriamo possiate esservi divertiti come ci siamo divertiti noi. Grazie di cuore a tutti!

Saturday was not just a concert. It was a gift. An almost improvised date without any expectations turned out to be the most beautiful of our experience. And for this we have to thank …

We thank Fulvio for inviting us, Tony for sound engineering (really very very good), as well as all the staff of La Tenda.

But the real surprise was the Baffodoro… The feeling that was created with them immediately was the real plus of the evening. Thanks dudes for attended until the end.

We also thank Tinnitus. Pics are awesome!

A last thanks to all those who came to listen our music, whether they are old friends or new or just curious, we hope you may have enjoyed it. Many thanks to all!

25th October, ATP Music Club

Scroll down for English version

L’ultima data del 2019 è stato un ritornare in uno spazio splendido, uno degli ultimi luoghi dove si osa la musica più avanguardista e indipendente.

Ora torniamo nel silenzio produttivo della sala prove e delle serate tranquille, dove non esiste l’orologio e si ragiona della vita, della morte e del futuro. Per un 2020 coinvolgente.

Our last date of 2019 was a return to a splendid space, one of the last places where is daring the most avant-garde and independent music.

Now let’s return to the productive silence of the rehearsal room and of the quiet evenings, where the clock doen’t exist and we can reason about life, death and the future. For a 2020 full of art.

Pics by Alessandro Brescancin.
Gallery completa

Festival ad Alta Intensità Antifascista – 1st Sept 2019

Scroll down for English version

Raccontare in poche righe il Festival ad Alta Intensità Antifascista sarebbe estremamente difficile. Sono stati due giorni veramente intensi, dove persone diversissime hanno condiviso idee e pensieri e sogni per un’Italia diversa, migliore, dove non esistono esclusioni. Dove ogni persona è rispettata, dove lo Stato è al servizio di tutti e non solo per alcuni.

Lo abbiamo già scritto più volte: siamo orgogliosi di aver partecipato suonando le nostre idee, la nostra voglia di vivere e i desideri per il mondo dei nostri figli.

Il ricordo del nostro live, preceduto dal punk hardcore dei The Green Bengala, rimane vivo grazie alle foto di Federico.

Talking about the Festival ad Alta Intensità Antifascista in a few lines could be extremely difficult. Two really intense days, where very different people shared ideas and thoughts and dreams for a different, better Italy: a country where people can be accepted without exclusions. Where every person is respected, where the State is at the service of all and not just for some.

We have already written several times: we are proud to have participated playing our ideas, our desire to live, and our dreams for the world of our children.

The memory of our live, preceded by the hardcore punk of The Green Bengala, remains alive thanks to Federico’s photos.